Riaprono palestre e centri sportivi: ecco come allenarsi in totale sicurezza

Siamo tutti pronti, ai blocchi di partenza, per sprintare verso i nostri centri sportivi preferiti e tornare alla vecchia routine di allenamento. Palestre, piscine e campi sportivi nostri partner possono riaprire dal 25 maggio a Roma, Torino e Bologna e dal 1 giugno a Milano e Monza e, proprio in questi giorni, si stanno attrezzando per garantire sessioni di allenamento sicure, efficaci e facili da prenotare. Scopriamo insieme quali sono le linee guida che i centri sportivi dovranno seguire e in che modo possiamo tornare in palestra e ripartire più carichi che mai e in totale sicurezza.

Palestre e centri sportivi: la riapertura

Non è stato facile orientarsi nel labirinto digitale di decreti, normative e modifiche varie presenti sulla Gazzetta ufficiale, ma cercheremo di riassumere qui sotto, in modo chiaro e schematico, tutte le novità del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 17 Maggio, che riguardano le attività sportive:

  1. È consentito fare sport all’aperto anche nelle aree attrezzate e nei parchi pubblici, bisogna però mantenere una distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri.
  2. Le attività sportive presso palestre, piscine, centri e circoli sportivi pubblici e privati sono consentite a partire dal 25 maggio. Alcune regioni, tra cui la Lombardia, hanno però deciso di rimandare la riapertura al 1 giugno, compatibilmente all’andamento della situazione epidemiologica. 
  3. Le attività sportive sono da svolgersi nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento.

Le linee guida per le palestre

Dopo due mesi di classi online live, che hanno avuto il compito fondamentale di aiutare le persone a rimanere attive, ma anche quello di mantenere unita la nostra community, i nostri partner si preparano a riaprire le porte dei loro centri sportivi. Quali sono le linee guida che dovranno seguire le palestre per garantire la massima igiene e sicurezza e cosa dobbiamo aspettarci una volta arrivati in palestra?

Informazione adeguata

I proprietari di centri sportivi e palestre dovranno informare in modo chiaro i propri clienti sulle misure di prevenzione adottate. Troverete dunque tutte le regole da seguire, quali distanza di sicurezza da mantenere, utilizzo e pulizia dei macchinari, accesso agli spogliatoi o altro, esposti all’entrata della struttura o in segreteria. L’Ufficio per lo sport mette anche a disposizione una locandina informativa in formato pdf. da utilizzare liberamente nei centri sportivi.

Calendario delle lezioni e sistema di prenotazione

Per regolare al meglio l’accesso in struttura ed evitare così gli assembramenti, le palestre dovranno pianificare il più possibile il programma delle attività. Grazie ad Urban Sports Club sarà facile programmare e prenotare le vostre lezioni di fitness. A seconda del partner avrete la possibilità di prenotare direttamente dall’app o di contattare la struttura via email o telefono per avere maggiori informazioni. Il vantaggio è che potrete verificare la disponibilità di diversi centri sportivi e allenarvi senza stress o attese inutili. 

Rilevazione della temperatura corporea

A discrezione del proprietario della struttura, potrà essere rilevata la temperatura corporea all’ingresso, impedendo l’accesso a tutti coloro che presentano una temperatura maggiore o uguale a 37,5 gradi.

Igiene delle mani

All’ingresso della palestra troverete un dispenser con soluzione idroalcolica che dovrete utilizzare sia in entrata che in uscita.

Distanze di sicurezza  e igiene negli spogliatoi

All’interno di docce e spogliatoi dovrà essere garantita una distanza di sicurezza di almeno 1 metro. A seconda della struttura questo potrebbe significare un utilizzo alternato di armadietti e docce con conseguente regolamentazione del flusso di accesso a tali aree. Il responsabile della struttura garantisce la pulizia e disinfezione degli spogliatoi, compresi gli armadietti, a fine giornata.

Sala attrezzi

Durante lo svolgimento di attività fisica le distanze di sicurezza aumentano ad un minimo di 2 metri. Questo si traduce in un maggiore distanziamento degli attrezzi e, in alcuni casi, di delimitazioni precise delle zone di allenamento. All’interno della sala troverete i dispenser con soluzioni idroalcoliche per igienizzare le mani. Il responsabile della struttura assicura la disinfezione della macchina o degli attrezzi usati dopo l’utilizzo da parte di ogni singola persona. Gli attrezzi che non possono essere igienizzati non potranno essere utilizzati. Dovrete portare con voi e utilizzare un telo di grandezza idonea alla copertura completa della panche e dei tappettini. Vi ricordiamo inoltre che gli allenamenti in sala pesi avranno una durata massima di 60 minuti.

Ventilazione e ricambio d’aria 

I responsabili dei centri sportivi dovranno mantenere un microclima idoneo all’interno delle strutture. Questo significa garantire l’aerazione naturale nell’arco della giornata di tutti gli ambienti dotati di finestre dove sono presenti stazioni di lavoro, personale o clienti esterni. Nel caso di impianti di condizionamento o pacchi filtranti dell’aria sarà necessario aumentarne la manutenzione o sostituzione. Infine, negli ambienti privi di finestre, dovranno essere mantenuti in funzione ventilatori o estrattori meccanici per l’intero orario di lavoro.

Le prese d’aria e le griglie di ventilazione devono essere pulite con panni puliti in microfibra, inumiditi con acqua e sapone oppure con alcool etilico al 75%. Si sconsiglia invece l’utilizzo di prodotti per la pulizia o detergenti spray direttamente sui filtri per non inalare sostanze inquinanti, durante il funzionamento.

Ulteriori indicazioni e regole da seguire

All’interno della struttura non potrete condividere borracce, bicchieri, bottiglie con altre persone, così come non vi sarà consentito di scambiare oggetti quali asciugamani, accappatoi o altro. Durante gli allenamenti dovrete utilizzare scarpe previste esclusivamente a questo scopo. Tutti i vostri vestiti o oggetti personali dovranno essere riposti nella vostra sacca o borsa, anche all’interno dell’armadietto.

Le linee guida per le piscine

Rientrano in questa categoria tutte le piscine pubbliche o appartenenti a strutture sportive private, ma anche le piscine dedicate ad attività ricettive come agriturismi, alberghi o camping. Rimangono invariati i punti dal 1 al 5 validi per palestre e centri sportivi, ma si aggiungono le seguenti indicazioni:

  • È vietato l’accesso alle tribune e non è possibile svolgere manifestazioni, eventi o feste.
  • La densità di affollamento nelle aree solarium e verdi è calcolata con un indice di non meno di 7 mq di superficie di calpestio a persona. 
  • La densità di affollamento in vasca è calcolata con un indice di 7 mq di superficie di acqua a persona.
  • Il responsabile della struttura dovrà regolamentare la disposizione delle attrezzature attraverso percorsi dedicati in modo da garantire il distanziamento sociale di almeno 1,5 m tra persone non appartenenti allo stesso nucleo familiare o conviventi.
  • L’acqua delle vasche deve rispettare il limite del parametro cloro attivo libero in vasca compreso tra 1,0 – 1,5 mg/l; cloro combinato ≤ 0,40 mg/l; pH 6.5 – 7.5. Tali parametri dovranno essere controllati sul posto con una frequenza di non meno di due ore e l’idoneità dell’acqua alla balneazione dovrà essere confermata prima dell’apertura della vasca.
  • Prima di entrare in acqua dovrete farvi una doccia saponata su tutto il corpo, mentre in acqua rimane obbligatorio l’utilizzo della cuffia.
  • È vietato sputare, soffiarsi il naso e urinare in acqua; i bambini molto piccoli dovranno indossare pannolini contenitivi.

Per maggiori informazioni, vi rimandiamo al sito dell’Ufficio per lo Sport, che ha pubblicato le linee guida per lo svolgimento degli allenamenti per gli sport di squadra, le modalità di svolgimento degli allenamenti per gli sport individuali e tutte le indicazioni sull’attività sportiva di base e l’attività motoria in genere

Ora siete pronti per tornare alla vostra routine di allenamento con Urban Sports Club in totale sicurezza e consapevoli di tutte le regole da rispettare. Vi ricordiamo inoltre che le nostre classi online live continueranno in parallelo agli allenamenti in palestra e outdoor per garantirvi un esperienza sportiva a 360 gradi, flessibile al 100% e senza limiti.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi sapere di più sull’offerta per le aziende di Urban Sports Club?